Vieni con me nel Kurdistan Iracheno

Vieni con me nel Kurdistan Iracheno

Bene, eccomi qui con il primo vero post di questo Blog, giusto per iniziare nel modo migliore vi vorrei catapultare con me nel Kurdistan Iracheno. Territorio che ho avuto modo di conoscere grazie ad un’esperienza lavorativa arrivata come un fulmine a ciel sereno o ancor meglio come un treno in corsa da prendere al volo senza pensarci troppo.

Dovete sapere che io seguo un po’ la filosofia “carpe diem” e son sempre più convinto che certe occasioni vadano colte senza soffermarsi troppo. Se vi state chiedendo quale fosse l’occasione di andare a vivere in un paese in guerra la risposta spero la possiate trovare da soli all’interno delle fotografie scattate in quel periodo.

Ma prima di partire per questo viaggio vi chiedo un’ultima domanda… voi sapete dov’è il Kurdistan Iracheno? No, perché seriamente a me quando han detto “Sei pronto a partire?” son rimasto un po’ “sbarellato”. In ogni caso poco importa, magari leggendo quella che è stata la mia esperienza in queste terre lontane potrete imparare anche voi qualcosa di più sull’Iraq, il Kurdistan e il suo popolo.

Quasi tutte le foto che trovate all’interno di questo Diario Digitale legato al Kurdistan son state scattate con una macchina fotografica a pellicola regalatami più di 25 anni fa, giusto per mantenere quell’alone e pesantezza che aleggia usciti dalla città di Erbil, mia dimora per quasi 16 mesi.

Vi lascio a quella che è stata la  mia esperienza tra il Tigri e l’Eufrate. Buona lettura!

kurdistan iracheno

Giugno 2014, padre in fuga sulla strada Kirkuk – Erbil ignaro che al check-point non passerà.

  • /