fbpx

Giro ad anello sulle sponde del fiume Serio, del canale Vacchelli, dell’Adda e del fiume Brembo.

Bergamo – Morengo – Crema – Rivolta d’Adda – Cassano d’Adda – Dalmine – Bergamo

Da Bergamo alla scoperta dei maggiori fiumi della provincia.

In occasione dell’edizione Zero di Coglia, Coglia, Coglia avevo avuto modo di prendere parte alla “gravellata” di 7o km organizzata da Bike Fellas e La Popolare. Oggi invece voglio proporvi quello che è stato definito il percorso “Lo Lungo” un itinerario per bici gravel con partenza e arrivo nella città di Bergamo.

Questa nuova escursione da percorrere in bici lungo le strade sterrate della bassa bergamasca è dedicata a tutti quei temerari che hanno la volontà, l’allenamento e la costanza di percorre 120km in sella alla propria bici. Non strade asfaltate ma strade, sebben scorrevoli, principalmente sterrate e con fondo sconnesso…

itinerario-bici-crema

“In avvicinamento a Crema lungo gli argini alti del fiume Serio”

Il percorso, essendo un giro ad anello può prendere inizio da qualsiasi parte del tracciato, noi per comodità abbiamo deciso di ritrovarci in quel di Bergamo per poi procedere subito verso la cittadina di Seriate e lasciarci alle spalle traffico e stress entrando fin da subito (dopo 7/8 km) nel Parco del Serio seguendo quello che è la prima parte del Coglia, Coglia, Coglia versione ridotta.

Arrivati circa al 26esimo Km ci lasciamo l’abitato di Morengo alla nostra destra e procediamo verso sud per puntare alla città di Crema e arrivare quindi nel territorio di Cremona. Qui la sponda destra del fiume serio si alterna con single track e argini scorrevoli che fanno alzare la media e sopratutto tengono impegnate gambe, braccia e concentrazione tanto che in poco tempo si arriva nella parte settentrionale di Crema dopo aver superato i comuni di Mozzanica e Sergnano.

parco-del-serio

“Quasi impossibile perdersi”

A questo punto dell’itinerario, una volta superata la chiesa di Santa Maria della Croce si procede verso il centro cittadino fino ad incrociare il Canale Vacchelli, qui svoltando verso direzione Milano si procede sulle sponde del canale andando a cercare il sentiero più scorrevole, circa 20km di strade bianche che si intersecano saltuariamente con strade secondare.

Si procede quindi in direzione opposta della corrente dell’acqua che grazie al Canale Vacchelli attraversa l’intera pianura cremasca da Spino d’Adda fino oltre Crema per consentire l’approvvigionamento per l’irrigazione dei campi della zona. Spero per voi di non trovare vento a sfavore perché neppure il paesaggio potrà aiutarvi a superare questo lunghissimo rettilineo

canale-vacchelli-spino-adda

“Nei pressi delle chiuse del Canale Vacchelli”

Arrivati quindi in territorio di Spino d’Adda si cambia rotta per procedere in direzione di Rivolta d’Adda, qui altro fiume e altri sentieri da scoprire. Tra cave, strade sterrate molto scorrevoli e punti tecnici tra boschetti e sabbioni si arriva ad affiancare il Parco Preistorico di Rivolta d’Adda, nel giro di pochi minuti vi troverete nei pressi del ponte della Strada Provinciale 4 che collega Caravaggio a Milano.

Qui nel caso in cui siate affamati o semplicemente vogliate prendervi qualche minuto di pausa potete, deviando di pochissimi metri, trovare la Trattoria del Ponte Vecchio, un classico punto di ristoro in vecchio stile dove riposare e rifocillarvi per bene.

trattoria-del-ponte-vecchio

“Pausa Pranzo!”

A questo punto, dopo la sosta, è meglio rimettersi in sella visto che mancano comunque 40km e pensare di essere arrivati ora può essere un grande errore… sono proprio questi i chilometri più difficili basta farsi prendere dall’entusiasmo per bruciare le preziose energie integrate. Nel tratto che da Cassano d’Adda conduce fino a Brembate le ciclabili sono vere autostrade per tutti quei ciclisti che hanno Watt da sfogare nelle gambe e potreste trovarvi con la lancetta della “benzina” in riserva proprio quando tenti di tenere la ruota del tuo compagno di viaggio.

A Vaprio d’Adda, al passaggio sul ponte nel centro cittadino, la traccia del lungo si ricollega al giro corto che potete trovare qui e che vi ricondurrà prima sulle sponde del fiume Brembo e poi vi permetterà di intravedere le Orobie e la città di Bergamo.

In ogni caso se volete scaricare comodamente la traccia da 120 km la potete trovare nel link qui sotto.

Buona pedalata e ricordatevi di affrontare questo itinerario nelle giuste condizioni fisiche perché pur essendo in pianura si tratta di un percorso lungo su strade bianche, sterrate e in alcuni tratti sabbiose dove i vostri quadricipiti saranno messi a dura prova!

gravel-sul-serio

  • /

Strava: link diretto attività
Itinerario svolto in data:
09 Marzo 2019
Partenza Itinerario:
 Bergamo – Bike Fellas
Km traccia: 120 Km circa
Dislivello Complessivo: 350 metri
Negozi di Bici sul percorso: Romano di Lombardia – Dueemme Bike | Canonica d’Adda – Bramati Point | Bergamo – Bike Fellas
Dove pranzare: Trattoria del Ponte Vecchio, Viale Ponte Vecchio 23 – 26027 Rivolta d’Adda, Cremona